Storia dell’Unitep

  • STORIA DELL’UNITEP

  • L’Università della terza età e dell’educazione permanente di Matera è un’associazione Onlus,senza scopo di lucro,mirante a garantire uno spazio per l’espressione e l’emancipazione sociale e culturale della popolazione anziana,a promuovere occasioni concrete di partecipazione, a offrire a tutta la popolazione anziana una possibilità qualificata di attivazione e mantenimento intellettuale,a facilitare l’accesso all’università di persone di ogni classe sociale e, nel contempo,ad aprire l’università ai loro problemi.
  • L’Unitep di Matera nasce nel lontano 1996 sulle ceneri di una scuola privata per adulti,ad opera di poche persone,sostenute soltanto dalla convinzione che anche Matera,alla stessa maniera di altre città del centro-nord d’Italia,dove le Università della “Libera Età”, si sono affermate sin dalla fine dell’800,potesse usufruire di una struttura nella quale gli anziani fossero nella condizione di dare agli altri la propria esperienza e, ugualmente,avere la possibilità di trovarsi nel luogo appropriato,dove poter arricchire le proprie conoscenze,dove finalmente poter uscire dall’esclusione sociale.
  • Il primo anno di attività,l’Unitep ebbe la partecipazione di appena trenta iscritti,che frequentarono i soli corsi di Italiano, Inglese e Storia della Basilicata.
  • Da subito però,la struttura si diede un direttivo,democraticamente eletto,da cui scaturirono alcuni obbiettivi fondamentali tesi,tra l’altro,a sensibilizzare la comunità cittadina e provinciale e le istituzioni locali sulle problematiche riguardanti la condizione degli anziani. Si trattava,in definitiva,di “aiutare gli anziani ad aiutarsi”, fornendo loro gli strumenti necessari per vivere la loro età, non già come estranei dal circuito sociale, bensì in modo partecipato all’interno della società.
  • Gli iscritti, di anno in anno,sono cresciuti in maniera costante,fino a raggiungere la quota di circa duecentocinquanta unità,cifra che si è stabilizzata nel proseguo degli anni accademici.
  • Da subito,furono istituite alcune iniziative collaterali ai corsi curricolari, tra cui il giorno degli  “Appuntamenti del Mercoledì”,una felice intuizione che ha rappresentato e rappresenta il fiore all’occhiello dell’associazione.
  • I “Mercoledì dell’Unitep” sono stati dedicati a importanti progetti culturali,pensati in rapporto a problematiche di grande attualità inerenti il nostro territorio e quello nazionale.
  • Tale iniziativa e quelle che sono nate nel corso degli anni accademici successivi hanno fatto e fanno dell’Unitep di Matera un apprezzato  e seguito ” luogo di crescita culturale e sociale.
  • Prof. Vincenzo Padula
  • docente e volontario coofondatore Unitep
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *